Vangelo di San Matteo - La Negazione - Ceto Barbieri e Parrucchieri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vangelo di San Matteo

Vangeli

Dal Vangelo secondo Matteo (26, 69-75)


69Pietro intanto se ne stava seduto fuori, nel cortile. Una serva gli si avvicinò è disse: "Anche tu eri con Gesù, il Galileo!". 70Ed egli negò davanti a tutti: "Non Capisco che cosa tu voglia dire". 71Mentre usciva verso l'atrio, lo vide un'altra serva e disse ai presenti: "Costui era con Gesù, il Nazzareno!". 72Ma egli negò di nuovo giurando: "Non conosco quell'uomo". 73Dopo un poco, i presenti gli si accostarono e dissero a Pietro: "Certo anche tu sei di quelli; la tua parlata ti tradisce!" 74Allora egli cominciò a imprecare e a giurare: "Non conosco quell'uomo!". E subito il gallo cantò. 75E Pietro si ricordò delle parole dette da Gesù: "Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte". E uscito all'aperto, pianse amaramente.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu