Vangelo di San Marco - La Negazione - Ceto Barbieri e Parrucchieri

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vangelo di San Marco

Vangeli

Dal Vangelo secondo Marco (14, 66-72)


66Mentre Pietro era giù nel cortile, venne una serva del sommo Sacerdote 67e, vedendo Pietro che stava a scaldarsi, lo fissò e gli disse: "Anche tu eri con il Nazzareno, con Gesù!". 68Ma egli negò: "Non so e non capisco quello che vuoi dire". Uscì quindi dal cortile e il gallo cantò. 69E la serva, vedendolo, ricominciò a dire ai presenti: "Costui è di quelli". 70Ma egli negò di nuovo. Dopo un poco i presenti dissero di nuovo a Pietro: "Tu sei certo di quelli, perché sei Galileo". 71Ma egli comincio a imprecare e a giurare: "Non conosco quell'uomo che voi dite". 72Per la seconda volta il gallo cantò. Allora Pietro si ricordò di quella parola che Gesù gli aveva detto: "Prima che il gallo canti due volte, tu mi rinnegherai per tre volte". E scoppiò in pianto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu